Il regime di capitalizzazione deve essere dichiarato nei contratti di finanziamento. Tribunale di Napoli, sentenza n. 4102 del 16 Giugno 2020.

Il regime di capitalizzazione deve essere dichiarato nei contratti di finanziamento. Tribunale di Napoli, sentenza n. 4102 del 16 Giugno 2020.

Segnalazione a cura dell’avv. Mario Manzo del foro di Salerno. Il piano di ammortamento del contratto oggetto di contenzioso, e quindi di locazione finanziaria è stato determinato applicando “il regime composto degli interessi”, non pattuito tra le parti. Ciò significa che il piano di ammortamento va rideterminato applicando la capitalizzazione semplice degli interessi, in conformità...

Regime di capitalizzazione composto – produzione celata di maggiori interessi – violazione della trasparenza bancaria e degli obblighi informativi. Tribunale di Roma, sentenza n. 6897 del 05 maggio 2020.

Regime di capitalizzazione composto – produzione celata di maggiori interessi – violazione della trasparenza bancaria e degli obblighi informativi. Tribunale di Roma, sentenza n. 6897 del 05 maggio 2020.

Segnalazione a cura dell’avv. Simona Magazzeno del foro di Salerno. Con la sentenza in commento, il Tribunale di Roma, pur negando la presenza di anatocismo nel piano di ammortamento alla francese (con riconoscimento, tuttavia, di un anatocismo di tipo “finanziario”), offre importanti spunti di riflessione sul piano della trasparenza e degli obblighi informativi cui il...

Il tasso d’interesse e ogni altro prezzo e condizione praticati, devono essere chiari in base ad elementi obiettivamente individuabili. Cassazione civile, Sentenza del 17 aprile 2020, n. 7896

Il tasso d’interesse e ogni altro prezzo e condizione praticati, devono essere chiari in base ad elementi obiettivamente individuabili. Cassazione civile, Sentenza del 17 aprile 2020, n. 7896

La Cassazione civile con la sentenza in commento ha ribadito che, in ordine alla convenzione relativa agli interessi ultralegali,  l’accordo avente ad oggetto tale tipo di interessi soddisfa la condizione posta dall’art. 1284, comma 3, cod. civ. allorché, pur non recando l’indicazione in cifra del tasso di interesse, contenga il richiamo a criteri prestabiliti ed elementi...

Sono nulli e non idonei titoli esecutivi i mutui con la clausola del deposito cauzionale o stipulati per appianare una pregressa esposizione debitoria in conto corrente derivante da applicazione di tassi e condizioni illecite. Tribunale di Fermo, Sentenza n. 210 del 25 maggio 2020.

Sono nulli e non idonei titoli esecutivi i mutui con la clausola del deposito cauzionale o stipulati per appianare una pregressa esposizione debitoria in conto corrente derivante da applicazione di tassi e condizioni illecite. Tribunale di Fermo, Sentenza n. 210 del 25 maggio 2020.

Massima a cura dell’avv. Dario Nardone del foro di Pescara. È nullo e non è idoneo titolo esecutivo il contratto di mutuo pur se stipulato per atto pubblico notarile nel quale, sebbene sia stata dichiarata come erogata, quietanzata e riconsegnata alla banca, la somma mutuata è stata costituita già con lo stesso contratto presso la...

Tribunale di Nocera Inferiore, Ord.  del 21 aprile 2020. Manipolazione dell’Euribor- nullità del tasso – ammissione CTU tecnico contabile – ricalcolo degli interessi ex art. 117 TUB.

Tribunale di Nocera Inferiore, Ord. del 21 aprile 2020. Manipolazione dell’Euribor- nullità del tasso – ammissione CTU tecnico contabile – ricalcolo degli interessi ex art. 117 TUB.

Il Tribunale di Nocera Inferiore, in un giudizio patrocinato dagli Avv.ti Manzo Mario e Simona Magazzeno, recependo la decisione della Commissione Europea del 2013 che ha sanzionato  noti istituti di credito per aver alterato il procedimento di determinazione  dell’Euribor con riferimento al periodo  29 settembre 2005 e 31 maggio 2008 , ha ammesso CTU tecnico...

Buoni fruttiferi postali serie Q/P dal 1° luglio 1986: si ai rimborsi degli interessi più favorevoli. ABF, Decisione n. 6142 del 3 aprile 2020

Buoni fruttiferi postali serie Q/P dal 1° luglio 1986: si ai rimborsi degli interessi più favorevoli. ABF, Decisione n. 6142 del 3 aprile 2020

Con la recentissima decisione, l’ABF ha stabilito che i titoli della serie Q/P sottoscritti dal 1° luglio 1986 potranno essere rimborsati con gli interessi più favorevoli. Il problema è nato perché per i buoni emessi a partire dal 1° luglio 1986 gli uffici postali hanno utilizzato dei vecchi moduli (di buoni fruttiferi postali) che appartenevano...

La banca non si presenta in mediazione: il giudice la condanna a pagare €. 20.000 ex art. 96 c.p.c. Tribunale di Velletri, Sentenza del 05 gennaio 2020.

La banca non si presenta in mediazione: il giudice la condanna a pagare €. 20.000 ex art. 96 c.p.c. Tribunale di Velletri, Sentenza del 05 gennaio 2020.

Il Tribunale di Velletri nella persona del dott. Colangelo, ha condannato la banca convenuta ai sensi dell’art. 96 c.p.c. per non essersi presentata in mediazione ed aver conseguentemente resistito in giudizio. Secondo il giudicante “la mancata presentazione da parte del convenuto dinanzi all’organismo di mediazione, nonchè la resistenza in giudizio del medesimo che ha fatto...

Mediazione civile: non è necessaria la procura con autentica notarile nè tantomeno la partecipazione personale delle parti. Tribunale di Salerno, Ordinanza del 14/05/2020 – Dott. Caputo.

Mediazione civile: non è necessaria la procura con autentica notarile nè tantomeno la partecipazione personale delle parti. Tribunale di Salerno, Ordinanza del 14/05/2020 – Dott. Caputo.

Segnalazione e commento a cura dell’avv. Rosita Magazzeno del foro di Salerno. Il Dott. Mattia Caputo, magistrato del Tribunale di Salerno, ha in modo categorico chiarito che in tema di mediazione obbligatoria ex Dlgs. 28/2010, non è necessaria la procura notarile né tantomeno la presenza e partecipazione personale delle parti allo svolgimento del tentativo di...

Opposizione a precetto – Sospensione dell’efficacia esecutiva del titolo. Tribunale di Padova, Ordinanza del 15 maggio 2020.

Opposizione a precetto – Sospensione dell’efficacia esecutiva del titolo. Tribunale di Padova, Ordinanza del 15 maggio 2020.

Segnalazione a cura dell’avv. Giuseppe De Simone. Il Tribunale di Padova con provvedimento emesso in data 15 maggio 2020, ha disposto  la sospensione dell’efficacia esecutiva del titolo, rappresentato, nella fattispecie, da un contratto di mutuo fondiario. Il Giudice, valutati i motivi di censura, ha riconosciuto l’esistenza di elementi idonei a ritenere la nullità del mutuo...