CONCORRENZA: I chiarimenti della Corte di Cassazione in ordine alla valenza probatoria dei provvedimenti dell’AGCM. Corte di Cassazione, Ordinanza n. 18176 del 05 Luglio 2019.

CONCORRENZA: I chiarimenti della Corte di Cassazione in ordine alla valenza probatoria dei provvedimenti dell’AGCM. Corte di Cassazione, Ordinanza n. 18176 del 05 Luglio 2019.

Numero Sentenza 18176 Anno Sentenza 2019 Data Sentenza 05/07/2019

Segnalazione a cura dell’avv. Rosanna Mininno del Foro di Milano.
Con l’ordinanza n. 18176 pubblicata in data 5 luglio 2019 la Prima Sezione Civile della Corte di cassazione ha statuito il seguente principio di diritto: «Nel giudizio instaurato ai sensi dell’art. 33, comma 2, della l. n. 287 del 1990 per il risarcimento dei danni derivanti da illeciti anticoncorrenziali, i provvedimenti assunti dall’Autorità Garante per la Concorrenza e il Mercato (AGCM) e le decisioni del giudice amministrativo, che eventualmente abbiano confermato o riformato quei provvedimenti, costituiscono prova privilegiata in relazione alla sussistenza del comportamento accertato o della posizione rivestita sul mercato e del suo eventuale abuso» (massima rv. 654545 – 02).

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *