Fideiussione redatta su modello ABI – Nullità totale – Corte di Appello di Roma, sentenza del 24.05.2021.

AVV. ANTONELLA CAPACCIO
Avvocato redazione ExparteDebitoris
AVV. ANTONELLA CAPACCIO
Fideiussione redatta su modello ABI – Nullità totale – Corte di Appello di Roma, sentenza del 24.05.2021.

Con la pronuncia in commento lo studio Mandico & Partners ha ottenuto un altro importante successo in materia bancaria, ottenendo la declaratoria di nullità totale della fideiussione redatta secondo lo schema ABI per violazione del divieto di intese anticoncorrenziali sancito dalla L. 287/1990.

Ebbene, la Corte di Appello di Roma in primo luogo ha ritenuto ammissibile l’istanza volta ad ottenere la pronuncia di nullità del contratto fideiussorio in quanto, essendo la nullità rilevabile in ogni stato e grado del processo, “non può considerarsi preclusa agli appellanti la possibilità di sollevare la relativa questione nel corso del giudizio … “. In secondo luogo, pur prendendo atto del contrasto giurisprudenziale che si dibatte tra nullità parziale e totale, ESCLUDE a chiare lettere LA NULLITÀ PARZIALE della fideiussione ex art. 1419 c.c. in quanto “la gravità delle violazioni in esame – che incidono pesantemente sulla posizione del garante, aggravandola in modo significativo – alla luce dei superiori valori di solidarietà, muniti di rilevanza costituzionale … ben giustifica che sia sanzionato l’intero agire dei responsabili di quelle violazioni”.

Viene, dunque, travolto l’intero contratto, e non le singole clausole, con tutte le conseguenze che ne derivano.

 

AVV. ANTONELLA CAPACCIO
Avvocato redazione ExparteDebitoris
AVV. ANTONELLA CAPACCIO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *