Giudicato su decreto ingiuntivo non opposto non copre eccezione di usurarietà degli interessi – Sospensione procedura esecutiva. Tribunale di Macerata, Ordinanza del 01 marzo 2019.

AVV. ANTONELLA CAPACCIO
Avvocato redazione ExparteDebitoris
AVV. ANTONELLA CAPACCIO
Giudicato su decreto ingiuntivo non opposto non copre eccezione di usurarietà degli interessi – Sospensione procedura esecutiva. Tribunale di Macerata, Ordinanza del 01 marzo 2019.

Segnalazione a cura dell’avv. Antonella Capaccio del foro di Salerno.
Secondo un consolidato orientamento giurisprudenziale, richiamato dall’ordinanza in commento, qualora l’opposizione all’esecuzione venga proposta oltre il termine di disposizione delle vendite, essa è inammissibile, salvo sia basata su fatti sopravvenuti o si dimostri di non averla potuta proporre prima.
Nel caso esaminato, essendo emersa l’applicazione di tassi usurai da parte della Banca opposta, l’eccezione di usurarietà degli interessi può considerarsi come un “fatto sopravvenuto” che giustifica l’ammissibilità dell’opposizione nonostante il decreto ingiuntivo, non opposto sia passato in giudicato.
Il G.E. ha deciso, dunque di accogliere l’opposizione ed ha dichiarato improcedibile l’esecuzione immobiliare, rimarcando il suddetto principio.

Allegato: Apri l'allegato

AVV. ANTONELLA CAPACCIO
Avvocato redazione ExparteDebitoris
AVV. ANTONELLA CAPACCIO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *