Mediazione civile: non è necessaria la procura con autentica notarile nè tantomeno la partecipazione personale delle parti. Tribunale di Salerno, Ordinanza del 14/05/2020 – Dott. Caputo.

AVV. ROSITA MAGAZZENO
Avvocato - Legale ExparteDebitoris
AVV. ROSITA MAGAZZENO
Mediazione civile: non è necessaria la procura con autentica notarile nè tantomeno la partecipazione personale delle parti. Tribunale di Salerno, Ordinanza del 14/05/2020 – Dott. Caputo.


Segnalazione e commento a cura dell’avv. Rosita Magazzeno del foro di Salerno.

Il Dott. Mattia Caputo, magistrato del Tribunale di Salerno, ha in modo categorico chiarito che in tema di mediazione obbligatoria ex Dlgs. 28/2010, non è necessaria la procura notarile né tantomeno la presenza e partecipazione personale delle parti allo svolgimento del tentativo di mediazione.

Questi i fatti.

La banca convenuta aveva eccepito la improcedibilità della domanda non avendo le parti comparsi personalmente all’incontro di mediazione  né tantomeno gli avvocati erano in possesso di una procura  notarile ad hoc, ma di una semplice procura speciale rilasciata all’uopo al proprio difensore  solo ed esclusivamente per lo svolgimento del tentativo di mediazione .

Ebbene il giudice con motivazione convincente ed esaustiva ha sentenziato che per la giurisprudenza della Corte di Cassazione la presenza personale della parte in mediazione  è suscettibile di essere delegata a terzi – finanche al proprio difensore – mediante una “procura sostanziale speciale rilasciata allo specifico scopo della mediazione”.

Mentre in ordine alla forma della procura, essa debba ritenersi libera, e come tale, che non necessiti dell’autentica notarile sia perché il disposto dell’art. 1392 c.c.  richiede la forma “ per relationem “ del contratto che il rappresentante deve concludere con la conseguenza  che la procura speciale con autentica notarile è richiesta solo per quegli atti per i quali l’ordinamento richiede la forma dell’atto pubblico notarile, non suscettibile di applicazione analogica (es. diritti reali immobiliari) sia perché in assenza di una espressa previsione normativa che richieda la forma della procura notarile per partecipare alla mediazione e negoziare gli interessi della parte deve ritenersi che essa sia “ libera” in ossequio al principio generale di libertà delle forme (Cass. Civ., SS.UU. n. 6459/2020).

 

Allegato: Apri l'allegato

AVV. ROSITA MAGAZZENO
Avvocato - Legale ExparteDebitoris
AVV. ROSITA MAGAZZENO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *