Nullità totale dei modelli di fideiussione ABI – Violazione Legge Antitrust. Tribunale di Taranto, Sentenza n. 2127 del 08 Agosto 2019.

AVV. ANTONELLA CAPACCIO
Avvocato - Legale ExparteDebitoris
AVV. ANTONELLA CAPACCIO
Nullità totale dei modelli di fideiussione ABI – Violazione Legge Antitrust. Tribunale di Taranto, Sentenza  n. 2127 del 08 Agosto 2019.

Numero Sentenza 2127 Anno Sentenza 2019 Data Sentenza 08/08/2019

Segnalazione a cura dell’avv. Antonella Capaccio del Foro di Salerno.
Quello della nullità delle fideiussioni predisposte secondo lo schema dell’ABI è un tema particolarmente dibattuto e di grande interesse, su cui i Tribunali italiani stanno prendendo posizione in questi ultimi anni, dividendosi in due grandi filoni giurisprudenziali: alcuni sostengono la nullità parziale delle singole clausole “incriminate” (ossia la n. 2, la n. 6 e la n. 8); altri invece statuiscono la nullità totale dell’intero negozio, in quanto caratterizzato da una causa illecita, poiché contrario a norme imperative (ossia alla legge antitrust).
Ebbene, il Tribunale di Taranto, con la sentenza in commento, si colloca in questo secondo indirizzo, pronunciando la nullità completa e totale del contratto fideiussorio, predisposto secondo lo schema ABI censurato dalla Banca di Italia con il provvedimento 55 del 2005, in quanto restrittivo della libertà di concorrenza e violativo della Legge 287/1990 (Legge Antitrust).
In particolare, il Giudice pugliese ha stabilito che “trattandosi di nullità di protezione, comminata espressamente dalla legge antitrust, ne deriva che la stessa investe l’intero contratto fideiussorio”.
Viene, dunque, travolto l’intero contratto, e non le singole clausole, con tutte le conseguenze che ne derivano.

Allegato: Apri l'allegato

AVV. ANTONELLA CAPACCIO
Avvocato - Legale ExparteDebitoris
AVV. ANTONELLA CAPACCIO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *